Valore Appennino: le risorse e gli interventi sul territorio

 

I fondi indicati di seguito, relativi alle aree montane di ogni provincia, sono solo quelli ripartiti su base provinciale, non considerano quindi la quota parte dei progetti interprovinciali.

 

PIACENZA

In provincia di Piacenza dal 2016 sono stati assegnati finanziamenti pubblici per 110,8 milioni di euro.

Tra gli interventi principali in questa legislatura: il bando per l’acquisto e/o la ristrutturazione di una casa in montagna, che ha assegnato contributi a fondo perduto a giovani nuclei familiari: 72 le domande accolte per un contributo totale di 2,1 milioni di euro.

Il programma straordinario di investimenti post pandemia ha portato ai Comuni montani piacentini risorse per 1,8 milioni di euro, mentre per sostenere interventi di rigenerazione urbana con il recupero di edifici pubblici dismessi e l’attivazione di nuovi servizi sono stati finanziati progetti per 1,66 milioni di euro

Sei le imprese piacentine montane che hanno usufruito del finanziamento regionale di 500mila euro per sostenere i processi di innovazione industriale e l’assunzione di personale. Mentre 295 tra aziende e liberi professionisti si sono avvalsi del taglio dell’Irap sotto forma di credito di imposta, per un importo di 900mila euro.

Per quanto riguarda le risorse del Fondo regionale per la Montagna dedicato alla manutenzione delle strade, agli interventi nel piacentino sono andati oltre 1,5 milioni di euro.

Grazie al Piano regionale per l’impiantistica sportiva, due i progetti di altrettanti Comuni finanziati al momento nell’appennino piacentino con un contributo regionale di oltre 200mila euro.

  

PARMA

In provincia di Parma dal 2016 sono stati assegnati finanziamenti pubblici per 187,3 milioni di euro.

Tra gli interventi principali in questa legislatura: il bando per l’acquisto e/o la ristrutturazione di una casa in montagna, che ha assegnato contributi a fondo perduto a giovani nuclei familiari: 72 le domande accolte per un contributo totale di 3,7 milioni di euro.

Il programma straordinario di investimenti post pandemia ha portato ai Comuni montani parmensi risorse per 2,5 milioni di euro, mentre per sostenere interventi di rigenerazione urbana con il recupero di edifici pubblici dismessi e l’attivazione di nuovi servizi, sono stati finanziati progetti per 4,62 milioni di euro. 

Quindici le imprese parmensi che hanno usufruito del finanziamento regionale di 1,6 milioni di euro per sostenere i processi di innovazione industriale e l’assunzione di personale. Mentre 686 tra aziende e liberi professionisti si sono avvalsi del taglio dell’Irap sotto forma di credito di imposta, per un importo di 2,6 milioni di euro.

Per quanto riguarda le risorse del Fondo Montagna dedicato alla manutenzione delle strade, agli interventi nel parmense sono andati circa 1,9 milioni di euro.

Grazie al Piano regionale per l’impiantistica sportiva, sono 7 i progetti di altrettanti Comuni finanziati al momento nell’appennino parmense con un contributo regionale di 1,5 milioni di euro.

   

REGGIO EMILIA

In provincia di Reggio Emilia dal 2016 sono stati assegnati finanziamenti pubblici per 151,4 milioni di euro.

Tra gli interventi principali in questa legislatura: il bando per l’acquisto e/o la ristrutturazione di una casa in montagna, che ha assegnato contributi a fondo perduto a giovani nuclei familiari: 116 le domande accolte per un contributo totale di 3,3 milioni di euro.

Il programma straordinario di investimenti post pandemia ha portato ai Comuni montani reggiani risorse per 1,2 milioni di euro, mentre per sostenere interventi di rigenerazione urbana con il recupero di edifici pubblici dismessi e l’attivazione di nuovi servizi, sono stati finanziati progetti per 3 milioni di euro. 

Sette le imprese reggiane che hanno usufruito del finanziamento regionale di 800 mila euro per sostenere i processi di innovazione industriale e l’assunzione di personale. Mentre 918 tra aziende e liberi professionisti si sono avvalsi del taglio dell’Irap sotto forma di credito di imposta, per un importo di 3,3 milioni di euro.

Per quanto riguarda le risorse del Fondo Montagna dedicato alla manutenzione delle strade, agli interventi nel reggiano sono andati oltre 1,6 milioni di euro.

Grazie al Piano regionale per l’impiantistica sportiva, sono 4 i progetti di altrettanti Comuni finanziati al momento nell’appennino reggiano con un contributo regionale di 1 milione di euro.

 

MODENA

In provincia di Modena dal 2016 sono stati assegnati finanziamenti pubblici per 186,3 milioni di euro.

Tra gli interventi principali in questa legislatura: il bando per l’acquisto e/o la ristrutturazione di una casa in montagna che ha assegnato contributi a fondo perduto a giovani nuclei familiari: 117 le domande accolte per un contributo totale di 3,4 milioni di euro.

Il programma straordinario di investimenti post pandemia ha portato ai Comuni montani modenesi risorse per 1,9 milioni di euro, mentre per sostenere interventi di rigenerazione urbana con il recupero di edifici pubblici dismessi e l’attivazione di nuovi servizi, sono stati finanziati progetti per 1,19 milioni di euro. 

Undici le imprese modenesi che hanno usufruito del finanziamento regionale di 1,3 milioni euro per sostenere i processi di innovazione industriale e l’assunzione di personale. Mentre 1.443 tra aziende e liberi professionisti si sono avvalsi del taglio dell’Irap sotto forma di credito di imposta, per un importo di 5,3 milioni di euro.

Per quanto riguarda le risorse del Fondo Montagna dedicato alla manutenzione delle strade, agli interventi nel modenese sono andati più di 2,1 milioni di euro.

Grazie al Piano regionale per l’impiantistica sportiva, sono 8 quelli di altrettanti Comuni finanziati al momento nell’appennino modenese reggiano con un contributo regionale di 2,4 milioni di euro.

  

BOLOGNA

Nell’area metropolitana bolognese dal 2016 sono stati assegnati finanziamenti pubblici per 245,9 milioni di euro.

Tra gli interventi principali in questa legislatura: il bando per l’acquisto e/o la ristrutturazione di una casa in montagna che ha assegnato contributi a fondo perduto a giovani nuclei familiari: 82 le domande accolte per un contributo totale di 2,4 milioni di euro.

Il programma straordinario di investimenti post pandemia ha portato ai Comuni montani bolognesi risorse per 4,3 milioni di euro, mentre per sostenere interventi di rigenerazione urbana con il recupero di edifici pubblici dismessi e l’attivazione di nuovi servizi, sono stati finanziati progetti per 3,97 milioni di euro. 

Dieci le imprese bolognesi che hanno usufruito del finanziamento regionale di 1,2 milioni euro per sostenere i processi di innovazione industriale e l’assunzione di personale. Mentre 1.576 tra aziende e liberi professionisti si sono avvalsi del taglio dell’Irap sotto forma di credito di imposta, per un importo di 5,8 milioni di euro.

Per quanto riguarda le risorse del Fondo Montagna dedicato alla manutenzione delle strade, agli interventi nel bolognese sono andati 3,7 milioni di euro.

Grazie al Piano regionale per l’impiantistica sportiva, sono 11 i progetti di altrettanti Comuni quelli finanziati al momento nell’appennino bolognese reggiano con un contributo regionale di 2,7 milioni di euro.

   

FORLI'-CESENA

In provincia di Forlì-Cesena dal 2016 sono stati assegnati finanziamenti pubblici per 166,2 milioni di euro.

Tra gli interventi principali in questa legislatura: il bando per l’acquisto e/o la ristrutturazione di una casa in montagna che ha assegnato contributi a fondo perduto a giovani nuclei familiari: 95 le domande accolte per un contributo totale di 2,8 milioni di euro.

Il programma straordinario di investimenti post pandemia ha portato ai Comuni montani forlivesi e cesenati risorse per 1,9 milioni di euro, mentre per sostenere interventi di rigenerazione urbana con il recupero di edifici pubblici dismessi e l’attivazione di nuovi servizi, sono stati finanziati progetti per 3,98 milioni di euro. 

Cinque le imprese forlivesi e cesenati che hanno usufruito del finanziamento regionale di 700 mila euro per sostenere i processi di innovazione industriale e l’assunzione di personale. Mentre 623 tra aziende e liberi professionisti si sono avvalsi del taglio dell’Irap sotto forma di credito di imposta, per un importo di 2,2 milioni di euro.

Per quanto riguarda le risorse del Fondo Montagna dedicato alla manutenzione delle strade, agli interventi nella provincia di Forlì-Cesena sono andati oltre 2,6 milioni di euro.

Grazie al Piano regionale per l’impiantistica sportiva, sono 7 i progetti di altrettanti Comuni finanziati al momento nell’appennino forlivese-cesenate con un contributo regionale di 1,9 milioni di euro.

  

RIMINI

In provincia di Rimini dal 2016 sono stati assegnati finanziamenti pubblici per 79,4 milioni di euro.

Tra gli interventi principali in questa legislatura: il bando per l’acquisto e/o la ristrutturazione di una casa in montagna, che ha assegnato contributi a fondo perduto a giovani nuclei familiari: 49 le domande accolte per un contributo totale di 1,4 milioni di euro.

Il programma straordinario di investimenti post pandemia ha portato ai Comuni montani riminesi risorse per 1,8 milioni di euro, mentre per sostenere interventi di rigenerazione urbana con il recupero di edifici pubblici dismessi e l’attivazione di nuovi servizi, sono stati finanziati progetti per 1,7 milioni di euro. 

Quattro le imprese riminesi che hanno usufruito del finanziamento regionale di 400 mila euro per sostenere i processi di innovazione industriale e l’assunzione di personale. Mentre 308 tra aziende e liberi professionisti si sono avvalsi del taglio dell’Irap sotto forma di credito di imposta, per un importo di 1,1 milioni di euro.

Per quanto riguarda le risorse del Fondo Montagna dedicato alla manutenzione delle strade, agli interventi nel riminese sono andati 820mila di euro.

Grazie al Piano regionale per l’impiantistica sportiva, sono 7 i progetti di altrettanti Comuni finanziati al momento nell’appennino riminese con un contributo di 1,7 milioni di euro.

 

RAVENNA

In provincia di Ravenna dal 2016 sono stati assegnati finanziamenti pubblici per 48,3 milioni di euro.

Tra gli interventi principali in questa legislatura: il bando per l’acquisto e/o la ristrutturazione di una casa in montagna, che ha assegnato contributi a fondo perduto a giovani nuclei familiari: 29 le domande accolte per un contributo totale di 800mila euro.

Il programma straordinario di investimenti post pandemia ha portato ai Comuni montani ravennati risorse per 400mila euro, mentre per sostenere interventi di rigenerazione urbana con il recupero di edifici pubblici dismessi e l’attivazione di nuovi servizi, sono stati finanziati progetti per 720 mila euro. 

Mentre 44 tra aziende e liberi professionisti si sono avvalsi del taglio dell’Irap sotto forma di credito di imposta, per un importo di 100 mila di euro.

Per quanto riguarda le risorse del Fondo Montagna dedicato alla manutenzione delle strade, agli interventi nel ravennate sono andati circa 570mila euro.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/07/13 16:41:00 GMT+1 ultima modifica 2022-07-21T13:16:59+01:00

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina