"Giovedì nel parco": oltre 100 ragazzi con disabilità coinvolti in attività outdoor in Appennino

Scopo del progetto garantire l'inclusione sociale delle persone disabili e delle loro famiglie rendendo fruibile l'ambiente naturale del Parco e i suoi Rifugi

Si è concluso il progetto "Giovedi nel Parco", organizzato dall'associazione GAST ONLUS di Reggio Emilia in collaborazione con il Parco Nazionale dell'Appennino tosco emiliano.

Il progetto ha visto l'organizzazione di attività outdoor rivolte all'inclusione sociale delle persone disabili e delle famiglie rendendo fruibile l'ambiente naturale del Parco e i suoi Rifugi. 

Oltre 100 ragazzi con disabilità fisica, intellettiva, relazionale, comportamentale e psichica hanno partecipato all'escursioni organizzate e accompagnate da guide messe a disposizione del Parco.

E' stata un'importante occasione di esperienza e benessere per i fruitori, nonché un'interessante progettualità inclusiva in particolare per lo svolgimento di sport e attività nell'ambiente naturale dell'Appennino, oltre che un'occasione di sensibilizzazione e cultura delle differenze per gli operatori e gli abitanti delle comunità del crinale. 

9 sono stati gli appuntamenti che hanno interessato Cerreto Alpi e il Mulino dei Briganti, Il Rifugio San Leonardo al Dolo, Il Rifugio Bargetana, la Foresteria della Pietra, il Rifugio Venusta al Lago Calamone, il rifugio Segheria dell'Abetina Reale, il Rifugio Battisti, Il Rifugio Moneorsaro e il Rifugio del Lago Pranda. 

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/08/23 10:21:34 GMT+2 ultima modifica 2021-08-23T10:21:34+02:00

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina