Dal 17 luglio al 15 agosto 2021 la prima edizione di "AltreterRE"

La rassegna ha l'obiettivo di far scoprire l'Appennino reggiano attraverso l'arte contemporanea

Scoprire l’Appennino reggiano attraverso l’arte contemporanea. Si terrà dal 17 luglio al 15 agosto 2021, nei comuni di Ventasso, Castelnovo ne’ Monti e Baiso, la prima edizione di "AltreterRE", rassegna promossa da KAMart in residence APS

Curata da Francesca Baboni e Stefano Taddei, la manifestazione si propone di valorizzare luoghi meno noti della montagna reggiana, sostenendo gli artisti e portando l’arte contemporanea fuori dai circuiti tradizionali.

In un momento storico caratterizzato dal distanziamento fisico e sociale, il progetto si rivolge a un turismo sostenibile e di prossimità, amante della natura e del vivere slow, ma anche agli abitanti dei comuni coinvolti, invitati dalle opere e dalle installazioni site-specific a vedere il paesaggio con occhi nuovi e a recuperare la memoria storica dei luoghi che appartengono alla loro quotidianità.

Sei gli artisti coinvolti - Pietro Iori, Penelope Chiara Cocchi, Alessandra Calò, Angela Viola, Francesca Catellani, Monika Grycko - ospitati rispettivamente presso il Museo del Sughero di Cervarezza, l’Osservatorio astronomico di Cervarezza Terme, il Borgo di Cereggio nel Comune di Ventasso, la Corte Campanini e il Rifugio della Pietra nel Comune di Castelnovo ne’ Monti ed il Museo diffuso Vasco Montecchi nel Comune di Baiso.

Presso il Fortino della Sparavalle, nel comune di Ventasso, durante l’inaugurazione è prevista inoltre una performance di Stefania Pedretti ?Alos, a cura di Nila Shabnam Bonetti.

Come evento collaterale ad "AltreterRE", si terrà la seconda edizione di "Messaggio ai posteri. Arte come attivismo", a cura di Nila Shabnam Bonetti. Lungo il sentiero del Faro, che conduce alla "Big Bench" di Ligonchio, sarà installata una nuova opera d'arte di Signora K e James Kalinda, accanto a quelle realizzate nel 2020 da Ermanio Beretti, Debora Costi, Roberto Giorgini, Simona Sentieri, Corrado Tamburini e Angela Viola, che per l'occasione saranno restaurate.

Una parte dei fondi necessari per la realizzazione di "AltreterRE" sarà raccolta grazie a una campagna di crowdfunding sulla piattaforma IdeaGinger (www.ideaginger.it). Si potrà aderire fino all’8 maggio 2021, contribuendo anche con una cifra simbolica. Tra le ricompense, la presenza del proprio nome nella lista dei sostenitori, visite guidate con i curatori, stampe d’artista a tiratura limitata, vinili in copia unica e molto altro.

La rassegna "AltreterRE", promossa da KAMart in residence APS e patrocinata dai Comuni di Ventasso, Castelnovo ne’ Monti e Baiso e dalla Provincia di Reggio Emilia, è realizzata con il contributo di Fondazione Manodori (main sponsor), Tavernacolo Srl, Accademia Radionica per tutti; partner tecnici Valico Terminus, Viridi Light Productions, Limelight Media.

Nel corso della manifestazione, saranno proposti gli eventi collaterali di "Percorsi Entropici", a cura di Alessia Borgato, laboratori e attività aperte al pubblico che si inseriranno nei luoghi dell’Appennino: lo spazio aperto e immerso nella natura diventa scenario per un bagno di suoni, praticare yoga o partecipare ad un’esperienza sensoriale.

Il programma completo della manifestazione ed eventuali aggiornamenti saranno pubblicati sul sito web dedicato all'iniziativa. Per ulteriori informazioni: altreterre.appennino@gmail.com, www.facebook.com/AltreterreAppennino, www.instagram.com/altreterre.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/23 17:08:00 GMT+2 ultima modifica 2021-06-04T09:30:42+02:00

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina