eXtraBO: bilancio e prospettive per lo spazio dedicato al verde e all'outdoor di Bologna

Il 2022 si sta già prefigurando come un anno da record per il territorio

Un’occasione di bilancio e di rilancio per la strategia turistica di Bologna metropolitana, attraverso la lente del Punto extraBO. Questo il senso dell'incontro di lavoro tra i Sindaci della Città metropolitana che si è tenuto il 6 luglio a Palazzo Re Enzo.

Nel corso dei lavori si è fatto il punto sul percorso già fatto - baciato nel 2022 da un grande crescendo di accessi, vendite e partecipazione turistica - e illustrato le iniziative in programma in futuro per la valorizzazione metropolitana delle aree di Appennino, Pianura e territorio imolese.

eXtraBO, inaugurato nel 2019 in Piazza Nettuno, riunisce al suo interno i comuni della città metropolitana, enti pubblici, operatori e associazioni turistiche private che operano con il coordinamento di Bologna Welcome. Obiettivo è quello di diventare punto di riferimento per camminatori, escursionisti, turisti attivi e bolognesi in cerca di turismo di prossimità.
Al suo interno è possibile scoprire tutte le attrazioni e le bellezze del territorio, trovare brochure e materiale informativo gratuito, acquistare mappe, cartoguide o i tour guidati per scoprire il territorio. eXtraBO è anche il punto di partenza di tutti i più importanti cammini dell’area metropolitana (Via degli Dei, Via della Lana e della Seta, Via Mater Dei…).

Il 2022 si sta già prefigurando come un anno da record per il territorio. Da gennaio a giugno sono 10.000 gli ingressi a eXtraBO, il doppio rispetto all’anno precedente. Il numero di turisti rispetto ai residenti è aumentato notevolmente e rappresenta più del 60% del pubblico totale. Di questi, circa il 30% è straniero, con una forte presenza di francesi, tedeschi, inglesi, spagnoli e turisti dei paesi scandinavi,

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/07/08 08:58:00 GMT+2 ultima modifica 2022-07-08T09:02:14+02:00

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina