Rete Natura 2000, cambiano le regole per la gestione dei siti e per le Valutazioni di incidenza

La Regione modifica alcune norme in materia di Enti gestori. Parole d'ordine: semplificazione e maggiore efficacia
Più efficacia e semplificazione nella gestione dei siti Natura 2000. Dal 4 giugno entra in vigore la nuova normativa regionale intitolata "Legge europea per il 2021 (L.R. n. 4/2021)", a seguito della quale ogni sito di interesse comunitario per la tutela di habitat e specie ha in pratica un solo ente gestore
 
Si tratta della Regione Emilia-Romagna, per tutti i siti Natura 2000 interamente esterni alle Aree protette, oppure degli Enti gestori delle Aree protette (Enti parco e Riserve statali) per tutti i siti Natura 2000 interamente o parzialmente interni alle Aree protette (Parchi nazionali, Parchi interregionali, Parchi regionali, Riserve naturali, Paesaggi naturali e seminaturali protetti e Riserve statali) e per tutti i siti marini. I siti con Aree di Riequilibrio Ecologico (ARE) vengono gestiti tutti dalla Regione.  
 
La procedura di Valutazione di incidenza di un Piano, di un Programma, di un Progetto, di un Intervento o di un'Attività, compresa la forma semplificata, detta Screening, è sempre effettuata dall'Autorità Vinca che dal 4 giugno 2021 coincide con l'Ente gestore del sito Natura 2000 interessato. Ne consegue che le Valutazioni di incidenza, compresi gli Screening, da questa data non verranno più effettuate dai Comuni, dalle loro Unioni o dalle Province, ma solo dalla Regione o dagli Enti gestori delle Aree protette, per i territori di rispettiva competenza, che costituiscono le Autorità Vinca alle quali d'ora in poi vanno inoltrate tutte le procedure autorizzative e le comunicazioni che necessitano di Valutazione di incidenza, compresi gli Screening.
 
Nelle prossime settimane, inoltre, la Regione approverà una nuova direttiva regionale che sostituirà integralmente la regolamentazione vigente (DGR n. 1191/07 (pdf389.31 KB)) e che recepirà le Linee guida nazionali sulle Vinca. Questo provvedimento definirà nel dettaglio le procedure, le tempistiche e le modalità per l'effettuazione delle Vinca e, di conseguenza, verrà anche aggiornata l'attuale modulistica che il soggetto proponente deve allegare alla documentazione per consentire la produzione dello Screening da parte dell'Autorità Vinca.
 
A questo proposito si anticipa che sarà disponibile anche un portale regionale dove tutte le Valutazioni di incidenza, compresi gli Screening, saranno inseriti dalle Autorità Vinca e potranno essere consultati da Enti e cittadini.
 
Si ricorda, infine, che nella procedura di Vinca non è ammesso l’istituto del silenzio-assenso e che, di conseguenza, nessun Piano, Programma, Progetto, Intervento o Attività ricadente all’interno di un sito Natura 2000, o anche all’esterno se incidente, potrà essere autorizzato o approvato senza aver acquisito l’esito formale della Vinca prodotta dalla competente Autorità Vinca.
 
Per quanto riguarda tutte le Vinca relative ai siti Natura 2000 di competenza della Regione Emilia-Romagna, sono realizzate dal Servizio Aree protette, Foreste e Sviluppo della Montagna.

 

Per approfondire:

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/05/26 16:01:56 GMT+2 ultima modifica 2021-05-26T16:01:56+02:00

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina