Seguici su

Quante foreste e quanto carbonio. Il 10 gennaio in programma un webinar

L'iniziativa, dal titolo "I boschi italiani: consistenza e dinamiche", è promossa dal Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano e dal Centro di etica ambientale Cea di Parma

Una conferenza di presentazione dei risultati, resi noti nel settembre scorso, del terzo inventario nazionale forestale e del carbonio (in sigla Infc 2015) rilevato dai Carabinieri Forestali della Biodiversità e Parchi con la collaborazione del Centro Ricerca Foreste e Legno Crea di Trento. L'iniziativa, dal titolo "I boschi italiani: consistenza e dinamiche", si terrà online lunedì 10 gennaio alle ore 18, nel quadro di un ciclo di conferenze che si tengono ogni primo lunedì del mese organizzate dal Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano e dal Centro di etica ambientale Cea di Parma. Il webinar sarà condotto dal Colonnello Giuseppe Piacentini dei Carabinieri Forestali del Parco.

Gli inventari forestali nazionali sono i più importanti strumenti conoscitivi per le decisioni di politica forestale e ambientale a livello nazionale e internazionale: registrano lo stato delle risorse forestali di un paese e le sue variazioni nel tempo. Più di recente essi quantificano anche le riserve di carbonio presenti negli ecosistemi forestali  e vengono periodicamente aggiornati come rete di monitoraggio permanente in grado di fornire risultati con validità statistica sulle dinamiche evolutive e ambientali e sul sequestro e lo stoccaggio di carbonio dei boschi, al fine di perseguire gli "Obiettivi di sviluppo sostenibile" dell'Agenda 2030 a sostegno della transizione ecologica e dell'adattamento al cambiamento climatico e per giungere entro il 2050 agli obiettivi di decarbonizzazione assunti in sede internazionale. 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/01/10 14:42:35 GMT+1 ultima modifica 2022-01-10T14:42:35+01:00

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina