Seguici su

25 novembre, Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Le iniziative oggi in Appennino

Diversi gli eventi programmati in questi giorni in diversi comuni montani dell'Emilia-Romagna

Oggi 25 novembre è la giornata Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

In Appennino in questi giorni sono state realizzate diverse iniziative per attirare l’attenzione dell’opinione pubblica su un tema così importante. In particolare per la giornata di oggi si segnalano alcuni eventi che si terranno in alcuni comuni montani dell’Emilia-Romagna.

  • I Comuni dell'Appennino bolognese organizzano un ampio programma di eventi diffusi sull'intero territorio. La notizia
  • A Bagno di Romagna, in provincia di Forlì-Cesena, ci sarà la presentazione del libro di Laura Gambi e Laura Orlandini “Delitto d'onore a Ravenna. Il caso Cagnoni”. L’appuntamento è alle Ore 10,30 a Palazzo del Capitano (Via Fiorentina, 38). La notizia
  • I Comuni dell'Unione della Romagna Faentina promuovono un calendario di eventi per dire no alla violenza sulle donne. In particolare in Appennino si segnalano le iniziative dei Comuni di Brisighella, Casola Valsenio e Riolo Terme, in provincia di Forlì-Cesena. La notizia
  • Nel comune di Montecreto, in provincia di Modena, anche quest'anno compare nel Parco dei Castagni un simbolo che cerca di accendere il faro dell'attenzione pubblica sul tema della violenza contro le donne: sono state infatti installate delle scarpe rosse in forma di spirale, simbolo di morte/rinascita, espansione e sviluppo. La notizia
  • A Lesignano de' Bagni, in provincia di Parma, si terrà un'iniziativa pubblica a partire dalle ore 10.30. L'evento avrà inizio in via Monsignor Triani e proseguirà fino all'area verde delle Scuole in via Volontari del Sangue, 4. La notizia
  • A Casina, in provincia di Reggio Emilia, l’appuntamento è in piazza Agorà alle 20.30 per l’intitolazione di una panchina dedicata a Jessica Filianti, vittima di femminicidio. A se-guire una fiaccolata verso la Casa della cultura, dove si terrà l’incontro dal titolo “Non c’è nulla nella violenza che ricordi l’amore”, con la psicologa clinico sociale PhD Ameya Canovi in dialogo con Giuliana Reggio, madre di Jessica Filianti. Modera l’incontro Paolo Montanari, interventi di Jude Menegardi. La notizia

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/11/25 10:25:00 GMT+1 ultima modifica 2021-11-29T11:12:28+01:00

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina