Incendi boschivi: Bollettino Verde dall’11 al 18 aprile

Previsioni meteo e stato della vegetazione consentono di riportare gli scenari di rischio al livello più basso

Le piogge e le nevicate dei giorni scorsi – per quanto di scarsa entità – hanno mitigato le condizioni siccitose che stanno caratterizzando l’Emilia-Romagna, e consentono di allentare le misure restrittive disposte dai primi di marzo in merito agli abbruciamenti di materiale vegetale.

Il bilancio idrologico è lievemente migliorato e, al momento, lo stato della vegetazione non desta preoccupazione. Dopo un periodo caratterizzato da numerosi incendi, negli ultimi giorni il numero di episodi è diminuito e ha investito aree di scarsa estensione.

Anche le previsioni meteorologiche a medio termine, con il ritorno a fenomeni piovosi in linea con le medie stagionali, rendono possibile il passaggio dal “rischio medio” (Bollettino 5, valido fino al 10 aprile) al “rischio basso”, corrispondente alla seguente formula: “le condizioni meteo-climatiche e l’umidità del combustibile vegetale sono tali da generare un incendio con intensità del fuoco molto bassa e propagazione molto lenta”.

Tuttavia, sono previsti anche un aumento delle temperature, soprattutto le minime, e alcune giornate caratterizzate da una forte ventilazione. Dunque, la situazione va tenuta sotto controllo, poiché, fin dall’autunno, la scarsità di piogge e nevicate ha spinto gli indici di innesco degli incendi ben al di sopra delle medie stagionali, e vasti territori restano in condizioni di siccità: dalle pianure centro-orientali (province di Modena, Bologna e Ferrara) all’Appennino piacentino e parmense.

Nella videoconferenza del 5 Aprile - con rappresentanti dell’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile, la direzione regionale dei Vigili del Fuoco, il Comando regionale Carabinieri forestale e Arpae Emilia-Romagna – è stata assunta la decisione di diffondere il Bollettino Verde 6/2022 (pdf786.5 KB), la cui validità comincia lunedì 11 aprile e si conclude alla mezzanotte di lunedì 18, fatte salve le ordinanze più restrittive emanate da singoli Comuni o dalla Regione in merito alla salvaguardia della qualità dell’aria.

La situazione sarà nuovamente valutata il 13 Aprile (o prima, in caso di necessità).

Ai cittadini, si chiede di evitare gli abbruciamenti in presenza di vento, limitandoli alle prime ore della giornata; prima di procedere ad abbruciamenti è obbligatorio darne comunicazione ai Vigili del Fuoco. Numero Verde: 800841051.

 

Per approfondire:

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/04/11 13:13:01 GMT+1 ultima modifica 2022-04-11T13:13:01+01:00

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina