A Varano de’ Melegari e Bardi (Pr) conclusi i lavori di manutenzione nel bacino dei torrenti Taro e Ceno

Realizzati interventi di pulizia e consolidamento sul Rio Boccolo e sul torrente Noveglia per 29 mila euro

Conclusi, in meno di tre mesi, i lavori di manutenzione idraulica nel bacino dei torrenti Taro e Ceno, nel parmense. Le opere hanno interessato in particolare il Rio Boccolo e il torrente Noveglia, che attraversano rispettivamente il territorio del comune di Varano de’ Melegari e quello di Bardi.

“Il cantiere ultimato completa interventi di manutenzione e sistemazione idraulica o forestale già portati a termine in precedenza da parte della Regione- spiega Irene Priolo, assessore regionale alla Difesa del suolo e Protezione civile-. La cura del territorio è un punto fermo della nostra strategia della difesa del suolo: è condizione imprescindibile per costruire una vera prevenzione dei rischi e, quindi, una maggiore sicurezza per le popolazioni”.   

Iniziati a fine novembre dello scorso anno, i lavori sono stati realizzati nei tratti competenza dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e Protezione civile e hanno richiesto un investimento di 29mila euro, finanziato dalla Regione.

 

Le opere svolte

Un primo intervento si è svolto sul Rio Boccolo, nel centro abitato di Varano de’ Melegari, dove si sono portati a termine il riassetto idraulico e la pulizia del corso d’acqua per una lunghezza di circa 500 metri. Il tratto interessato dai lavori, in particolare, è compreso tra il ponte della Provinciale 28 di Varsi e quello della Strada comunale della Rocca.

Le opere hanno compreso la risagomatura e la riprofilatura di circa 150 metri della sponda sinistra a monte del ponte, oltre al rifacimento della difesa in massi ciclopici a valle.
Lungo le due sponde si è eseguito il taglio selettivo della vegetazione di ostacolo al corso delle acque.  

Il secondo intervento è servito a completare la difesa idraulica sulla sponda sinistra del Torrente Noveglia, mettendo così in completa sicurezza la località Monti di Sopra nel Comune di Bardi. Per questo è stata realizzata una struttura di difesa in massi ciclopici, cementati alla base e fissati alla testata della scogliera esistente. La difesa è stata prolungata di ulteriori 15 metri verso valle, per proteggere un tratto più esteso di sponda da erosioni e alluvionamenti.

Tutte le informazioni sui lavori in corso in Emilia-Romagna per la sicurezza del territorio si trovano sul sito: https://www.regione.emilia-romagna.it/territoriosicuro.

Azioni sul documento

ultima modifica 2022-02-14T16:27:21+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina