Seguici su

Appennino Hack: la challenge per progettare il futuro della montagna

Una maratona di idee per valorizzare le aree montane. Iscrizioni entro il 9 maggio 2023

Come promuovere il recupero e la valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale, l’innovazione sociale, turistica e ricreativa nell’Appennino? Come instaurare un nuovo rapporto e un nuovo equilibrio tra aree interne e aree urbanizzate e sostenere le ragioni per restare, tornare e investire nella aree montane? E’ possibile mettere in atto strategie di sviluppo sostenibile e pensare ad una rivitalizzazione socialeed economica contrastando lo spopolamento?

Queste sono solo alcune delle domande alla base delle grandi sfide che devono affrontare le aree montane e che pongono le community territoriali locali e tutti i soggetti interessati al futuro di questi territori al centro di strategici processi decisionali. Domande al centro della challenge regionale "Appennino Hack", organizzata dallo Spazio AREA S3 di ART-ER in collaborazione con l’Università Cattolica di Piacenza e il supporto del Laboratorio Aperto di Piacenza. 

L'11 maggio 2023 – ore 9.00 – 19.00 - ci sarà un Laboratorio Aperto in Piazza Casali, 10 a Piacenza.

La "sfida" è un'iniziativa di ideazione e progettazione dedicata alla valorizzazione economica e turistica dell’Appennino aperta a professionisti, innovatori, studenti, ricercatori, persone interessate alla valorizzazione delle aree montane in chiave turistica e sviluppo sostenibile.

Obiettivo

La challenge è una maratona di idee che mira ad attivare un confronto diretto tra professionisti e soggetti portatori di idee e soluzioni innovative che verranno poste all’attenzione degli Amministratori e stakeholder del territorio.

L’obiettivo è riuscire a definire e condividere le priorità di azione per il futuro e favorire la costruzione di una visione territoriale allargata che valorizzi le aree montane pensando, possibilmente, a modalità di integrazione con la città come parte di uno stesso sistema.

Le sfide proposte

  • Idee per contrastare lo spopolamento attivando o animando le Comunità dei territori montani e migliorando i servizi locali.
  • Proposte per la fruizione del patrimonio culturale, artistico e ambientale, valorizzando il territorio come esperienza unica e distintiva da trasmettere all’interno e all’esterno dei borghi.
  • Proposte per la valorizzazione del territorio in chiave turistica strutturando il sistema della promozione e dell’accoglienza locale.

I progetti sviluppati dai team possono risolvere una o più delle sfide proposte.

Durante la giornata i gruppi dei partecipanti saranno affiancati da mentor regionali esperti in tematiche di sviluppo delle aree interne.

Una commissione di esperti provenienti dal mondo delle istituzioni locali, delle imprese e delle università valuterà i progetti e proclamerà i gruppi vincitori.

Premi

I referenti dei territori delle aree montane potranno prevedere dei momenti di approfondimento e valutare possibili sviluppi dei progetti più interessanti. Tutti i i gruppi partecipanti saranno facilitati per entrare in rete con gli stakeholder dei territori interessati e cogliere le opportunità per lo sviluppo locale.

Iscrizioni

Possono iscriversi persone singole o in team. Nel caso il proponente non avesse un team è previsto l’inserimento da parte degli organizzatori all’interno di un gruppo progettuale.

 

Iscrizioni entro il 9 maggio 2023.
Si prega di fare riferimento al regolamento e agli approfondimenti utili alla partecipazione.

Le attività degli Spazi AREA S3 di ART-ER sono finanziate dai Fondi europei della Regione Emilia-Romagna – POR FSE 2014-2020.

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-03-28T16:57:06+02:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina