Il programma regionale per la montagna

Cosa fa la Regione

ValMarecchia1.jpgLo strumento di programmazione di cui la Regione Emilia-Romagna si è dotata per tracciare le linee di indirizzo, gli obiettivi di sviluppo per le zone montane e gli ambiti di intervento su cui operare è il Programma Regionale per la Montagna (PRM), approvato dall’Assemblea Legislativa su proposta della Giunta, così come previsto dall’art. 3 bis della L.R. 2/2004 e ss.mm.ii “Legge per la montagna”.

Le prestazioni che il PRM deve rendere sono le seguenti:

  1. dettare le linee di indirizzo per i vari programmi regionali di settore, sia quelli sostenuti unicamente da fonti finanziarie regionali, che quelli finanziati attraverso i fondi UE, relativamente alle parti che riguardano le aree montane;
  2. fissare i criteri di riparto dei finanziamenti a valere sul Fondo regionale per la Montagna;
  3. definire il sistema di monitoraggio delle azioni regionali a favore dei territori appenninici.

Si tratta dunque di un Programma che detta prevalentemente degli indirizzi politico-programmatici e che è finalizzato a favorire l’integrazione dei programmi di settore per farli agire sinergicamente tra di loro. Lo scopo è riuscire a suscitare lo sviluppo dei territori della montagna appenninica.

     

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/07/25 15:45:00 GMT+2 ultima modifica 2021-06-14T11:36:19+02:00

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina