PNRR.157 milioni di euro alla Città metropolitana di Bologna, 4 i progetti selezionati

Tra gli interventi finanziati il Centro di ricerca ENEA Brasimone e la rigenerazione dell’area industriale dismessa Ex-Cartiera Burgo di Marzabotto

La Città metropolitana di Bologna ha selezionato i progetti che verranno finanziati dai 157 milioni di euro di fondi PNRR assegnati al territorio bolognese e costituiranno un’unica proposta di “Piano Integrato” che la Città metropolitana invierà al Ministero dell’Interno entro il 22 marzo, il quale 30 giorni dopo assegnerà le risorse direttamente ai Soggetti Attuatori degli interventi. Come previsto per tutti gli interventi finanziati dal PNRR, la conclusione dei lavori è prevista per marzo 2026.

  

Il percorso della Città metropolitana di Bologna

La Città metropolitana di Bologna ha richiesto ai Comuni e alle Unioni di Comuni di candidare le loro progettualità, attinenti alle finalità della Linea di investimento, assicurandone inoltre la rispondenza con i tre macro-obiettivi individuati dal Sindaco metropolitano, ovvero la transizione ecologica e il contrasto al cambiamento climatico, la riduzione delle disuguaglianze e delle fragilità e la valorizzazione e lo sviluppo del sistema della conoscenza e della ricerca, obiettivo al quale era stato dato particolare valore. I progetti dovevano, inoltre, assicurare un ampio rilievo metropolitano.

Tra le 67 proposte progettuali ricevute, 4 proposte sono state selezionate per il finanziamento, relative a interventi con una dimensione territoriale di rilievo metropolitano o sovracomunale e attuativi delle politiche e delle strategie contenute negli strumenti di programmazione e pianificazione metropolitana (Piano Strategico Metropolitano, Piano Territoriale Metropolitano, Piano Urbano della Mobilità Sostenibile). Tra queste due riguardano l'Appennino

  • Centro di ricerca ENEA Brasimone: per una maggiore attrattività dell'Appennino (Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese), 11 milioni di euro
    - Interventi di miglioramento dell’accessibilità al sito e alla riqualificazione di alcuni edifici del complesso: 7 milioni
    - Intervento di rifunzionalizzazione della stazione ferroviaria del Centro di Mobilità di San Benedetto Val di Sambro, come punto di accesso al polo ENEA: 4 milioni
  • Rigenerazione dell’area industriale dismessa Ex-Cartiera Burgo di Marzabotto (Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese), 8,725 milioni di euro.

Il 10% delle risorse totali, pari a 15.733.700 euro, sarà destinato al finanziamento di interventi immateriali di promozione di attività sociali, culturali ed economiche e/o di attività di innesco e accompagnamento quali processi partecipativi, di comunicazione, da ripartire proporzionalmente tra i soggetti attuatori delle proposte.

  

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/03/10 16:07:47 GMT+2 ultima modifica 2022-03-10T16:07:47+02:00

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina