Seguici su

Veicoli distrutti o danneggiati dagli eventi di maggio 2023: prosegue l’erogazione dei contributi della raccolta fondi “Un aiuto per l’Emilia-Romagna"

Ulteriori 3 milioni di euro in arrivo per la sostituzione di 686 mezzi alluvionati: risarcimenti fino a 5mila euro per le auto e a 700 euro per i ciclomotori e motocicli

Ulteriori tre milioni di euro in arrivo per la sostituzione di 686 veicoli danneggiati dall’alluvione e per la riparazione di altri 140. È la nuova tranche di liquidazioni che la Regione Emilia-Romagna è pronta ad assegnare da questa settimana, nell’ambito dello stanziamento complessivo di 27 milioni: risorse disponibili grazie alla raccolta fondi “Un aiuto per l’Emilia-Romagna” che l’Ente aveva avviato subito dopo gli eccezionali eventi del 16-17 maggio, prima cioè della nomina del generale Figliuolo a Commissario per la ricostruzione. I contributi vengono erogati per la sostituzione dei mezzi rottamati o venduti, fino a 5mila euro per le auto e 700 euro per i ciclomotori o motocicli, o per la loro riparazione, fino a 2 mila euro.

“Con le nuove erogazioni al via, supera i 4 milioni e mezzo il totale dei contributi messi nelle disponibilità dei cittadini messi a dura prova dagli eventi meteo eccezionali: l’ulteriore tranche di finanziamenti in arrivo si unisce infatti alle prime liquidazioni, dal valore complessivo di 1milione 178mila euro, già effettuate lo scorso anno”, spiegano la vicepresidente della Regione con delega alla Protezione Civile, Irene Priolo e l’assessore al Bilancio, Paolo Calvano. “Anche nei mesi a venire, l’obiettivo è continuare ad agire con celerità: le erogazioni proseguiranno velocemente, man mano che saranno concluse le fasi istruttorie, anche a seguito dei riscontri da parte di Aci relativamente ai dati sulle vendite, la rottamazione o la riparazione dei mezzi danneggiati o distrutti”. Grazie alla generosità di chi ha fin da subito sostenuto le popolazioni coinvolte dall’ondata di maltempo della scorsa primavera, - concludono Priolo e Calvano-, è assicurata una risposta importante e concreta alle necessità delle famiglie, in un ambito non coperto dai rimborsi dello Stato”.

L’erogazione ai cittadini avviene attraverso un bando pubblico ancora aperto per i veicoli distrutti o danneggiati. Gli interessati devono presentare domanda on line.

Azioni sul documento

ultima modifica 2024-02-20T20:16:18+02:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina